Pelli

Le pelli vengono ripartite, ossia suddivise in classi, e pesate. Le due caratteristiche determinano la qualità della pelle, ossia, in termini professionali, la sua classe.

Conservazione & salatura

Holders

Una volta ripartire le pelli in classi, esse vengono appese per tipologia e peso nei cosiddetti holder. Da qui inizia il processo di conservazione, che da origine ad un semilavorato destinato ad acquirenti, per esempio, nell’industria della concia del pellame.

Conservazione

Dagli holder, la pelle passa al reparto per la conservazione mediante un nastro trasportatore che trasporta le pelli appoggiate sul lato provvisto di pelo.

Salatura

Le pelli sul nastro trasportatore passano sotto uno spargisale. La conservazione in pile ordinate in ambiente controllato dura due settimane. Al termine di questo periodo il processo di conservazione è completato.

Macchina pallettizzatrice

Una macchina pallettizzatrice trasferisce i pallet con le pelli salate al magazzino.

Dissalazione, pesatura & impilamento

Dissalazione

Dopo due settimane di immagazzinamento, i pallet con le pelli vengono trasferiti nella cosiddetta macchina per la dissalazione. Qui viene rimosso il sale in eccesso.

Pesatura

In questa stazione le pelli vengono piegate e nuovamente pesate.

 

 

Impilamento

Tramite un nastro trasportatore le pelli piegate giungono al piano inferiore dove vengono caricate piegate su altri pallet, pronte per lasciare la fabbrica come semilavorati.

Container

Le pelli vengono caricate tramite i pallet, che vengono trasportati ad industrie per la concia del pellame in Europa ed in Medio Oriente. La pelle di vitello è molto richiesta nell’industria automobilistica, nel settore dei mobili, nell’industria scarpiera ed in altri settori che utilizzano la pelle.

Questo sito utilizza cookies per registrare statistiche relative al sito web. Scegliendo "accetto" consenti il trasferimento di cookie nel tuo sistema.

Accetto.