Arrostire la carne di vitello

In una casseruola fate cuocere la carne su tutti i lati in burro leggermente dorato. Quindi aggiungete dell’altro burro ed abbassate il fuoco. Girate regolarmente la carne e bagnatelo con il burro della cottura. Coprite parzialmente la casseruola con il coperchio. Una volta dorata la superficie, la carne può essere arrostita anche in una pirofila in forno. Ultimata la cottura, togliete la carne dalla casseruola. Annaffiate il burro con acqua o con un altro liquido per preparare un sughetto. Lasciate raffreddare la carne per 10 minuti prima di tagliarla. Tagliate sempre la carne con un coltello con la lama liscia. In questo modo si conserva tutto il liquido proprio della carne.

Quale pentola?

Una casseruola per arrosti deve presentare il fondo spesso. Questa fa sì che il calore del fuoco venga ripartito equamente.  La carne deve avere sufficiente spazio da non toccare le pareti della casseruola. In caso di un arrosto grande, che rischia di toccare le pareti della casseruola, si consiglia di utilizzare una pirofila da forno ed arrostire la carne in forno, nella pirofila o sulla griglia con la pirofila posta sotto. Versate dell’acqua e degli aromi o del brodo nella pirofila. Così facendo la carne risulterà più gustosa. Inoltre la carne avrà una minore riduzione di peso.

Che tipo di carne?

Si arrostiscono la carne macinata, gli arrosti, le salsicce ed il petto di vitello.

Questo sito utilizza cookies per registrare statistiche relative al sito web. Scegliendo "accetto" consenti il trasferimento di cookie nel tuo sistema.

Accetto.